In cammino con il Metodo Feldenkrais

L’evoluzione ci ha voluto viaggiatori. Camminare è una delle prime attività praticate dall’uomo sulla terra. Abbiamo camminato per cercare cibo o alimenti migliori e più abbondanti, per cercare ambienti o climi migliori dove vivere, per esplorare e soddisfare la nostra sete di conoscenza ed esperienza. Lo abbiamo fatto in gruppi familiari, i tribù e più raramente da soli. In molte culture il pellegrinaggio, viaggio a piedi di più giorni verso una meta di interesse spirituale (Mecca, Gerusalemme, Santiago, Varanasi), aveva spesso il fine terapeutico di curare gravi malattie. Camminare è una pratica costituzionalmente innata nell’uomo, un’attività potente e flessibile che permette di raggiungere, oggi come 100.000 anni fa, luoghi inaccessibili usando uno qualunque degli strumenti che la moderna tecnologia mette a disposizione. Le nostre prime esplorazioni sono la materia prima della nostra intelligenza. I bambini hanno bisogno di sentieri da esplorare, di orientarsi sulla terra in cui vivono. Se scaviamo nelle memorie dell’infanzia, ricordiamo dapprima i sentieri, poi cose e persone, sentieri del giardino, la strada della scuola, la strada intorno a casa, corridoi attraverso le felci o l’erba alta.

  • La camminata come obiettivo/meta da raggiungere (il futuro, ciò a cui si va incontro)
  • La camminata come allontanamento dal passato (ciò che si lascia)
  • La camminata come processo con l’attenzione al qui ed ora
  • La camminata come viaggio dentro se stessi
  • La camminata come blocco emotivo da superare, abbattimento di limiti e pensieri negativi (es. la camminata notturna)
  • La camminata come ritrovamento di valori (ciò che è veramente importante, ciò che è prioritario).

MensCorpore propone una giornata di esplorazione in natura di questa semplicissima, straordinaria attitudine, da fare in compagnia e sotto la supervisione esperita di insegnanti qualificati.
Quando: Domenica 4 Giugno (in caso di pioggia rimandata all’11 Giugno)
Dove: partenza da MensCorpore (via Sangalli 8, Treviglio) alle ore 8.30 per poi andare a a Brivio e da lì scendere lungo il fiume Adda per circa 7 km. Riento previsto per le 18.00, pranzo al sacco (responsabilità individuale)
Contributo: 20 euro
Cecilia Mazzariello, danzatrice, coreografa. Insegnante certificata Metodo Feldenkrais® e Danza Sensibile®
Daniele Frutti, insegnante certificato Metodo Feldenkrais® con oltre 20 anni di esperienza
POSTI LIMITATI, PRENOTAZIONE OBBLOGATORIA


TI INTERESSA PARTECIPARE? SCRIVICI!

 [contact-form][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’E-mail’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Commento’ type=’textarea’ required=’1’/][/contact-form]