Agricoltura Sinergica: imparare dalla terra

La conferenza ho lo scopo di introdurre il pubblico alla storia e ai principi chiave che sottendono all’Agricoltura Sinergica, un metodo di coltivazione estremamente innovativo ed eco-sostenibile che persegue l’autofertilità del suolo tramite il sistema di coltivazione vegetale. Lo studio dell’agricoltura sinergica nasce dall’osservazione dei processi naturali, per cui il suolo viene considerato un organismo autonomo e in grado di autorigenerarsi. E’ stata elaborata a partire dagli anni ’80 dall’agricoltrice spagnola Emilia Hazelip (1938-2003) adattando al clima mediterraneo i principi dell’agricoltura naturale estrapolati dall’agronomo giapponese Masanobu Fukuoka (1913 -2008). Partendo dall’osservazione di ciò che avviene spontaneamente in natura, e dai principi dell’agricoltura naturale, Emilia Hazelip ha estrapolato i quattro principi da applicare nella cura della terra e che pongono l’agricoltura in armonia con la natura senza utilizzare tecnologie né combustibili fossili e senza produrre inquinamento:

  1. Assenza d’aratura o di qualsiasi altro tipo di disturbo del suolo, “il suolo si lavora da solo”
  2. Nessuna Integrazione organica o chimica
  3. Nessun diserbo o utilizzo dì pesticidi
  4. Coltivazione di più specie annuali in sinergia

Dove: via Sangalli 8, Treviglio

Ingresso libero

Relatore: Alessio Mancin, esperto di orticoltura sinergica, socio fondatore della Libera Scuola di Agricolutra Sinegrica

Per approfondire: cos’è l’agricoltura sinergicawww.agricolturasinergica.it

Annunci