Express your Self – cantiere sensibile di manutenzione esistenziale

nicolacastelli Attività, course Leave a Comment

La persona che non è in pace con se stessa, sarà in guerra con il mondo intero  (Mahatma Gandhi)  

“Ricordare il passato serve per il futuro, così non ripeterai gli stessi errori: ne inventerai di nuovi”  (Groucho Marx) 

“La vita è come un eco, se non ti piace quello che rimanda, cambia il messaggio che invii”  (James Joyce)  

COSA 

Ciò che consente alle cose che utilizziamo e a cui teniamo di più di continuare a funzionare bene nel tempo, o magari meglio, è una semplice buona abitudine chiamata manutenzione. E’ per questo ad esempio che dedichiamo una certa quantità di tempo ed attenzione all’automobile, alla bicicletta o alla caldaia; così come ogni tanto andiamo dal medico per un controllo periodico o portiamo i nostri animali dal veterinario. Eppure tendiamo di solito a dimenticarci di fare anche solo un breve “check up esistenziale”, un punto della situazione sulla qualità della nostra vita nel suo complesso. Come se fosse superfluo, o peggio ancora fastidioso. Le domande dalle quali partire sarebbero molteplici: come mi sento? Quanto sono soddisfatto di me, di ciò che sono diventato? Ci sono delle spie che lampeggiano nel mio “cruscotto interiore”? I diversi ruoli che interpreto nella vita vanno d’accordo tra loro? Si rispettano o sgomitano? Mi sento in viaggio, felicemente arrivato o impantanato da qualche parte? Ecco, il percorso proposto vuole offrire ai partecipanti l’opportunità e gli strumenti per rispondere in modo sufficientemente onesto e profondo a questi interrogativi; perché prendersi cura delle proprie fragilità, riconoscere e valorizzare le risorse inespresse, distinguere e coltivare le relazioni nutrienti… insomma, creare le condizioni per continuare a crescere può davvero fare la differenza fra una vita avvizzita e un’esistenza rigogliosa.  

COME 

Il percorso è articolato in 5  laboratori di mezza giornata ciascuno e un colloquio individuale. Gli incontri prevedono un’alternanza di stimoli teorici, esperienze in gruppo ed esercitazioni individuali. 

PERCHE’ 

  • Mettere a fuoco ciò che porta valore nella propria vita e ciò che la immiserisce, orientando di conseguenza la distribuzione dell’energia dedicata     
  • Individuare strumenti e strategie per prendersi cura delle dimensioni esistenziali più “sacrificate”  
  • Riscoprire e fare spazio alle “risorse interiori” dimenticate

QUANDO

11 Novembre, 2 Dicembre, 13 Gennaio, 10 Febbraio, 17 Marzo. Dalle 9.30 alle 13.30

DOVE

Presso spazio “Loco”, via Vasari 32 Milano

CHI

  • Nicola Castelli: formatore professionista con 15 anni di esperienza di lavoro in azienda e con le persone, esperto nell’area comunicativo-comportamentale. Istruttore certificato per programmi Mindfulness Based (presso il Centro Italiano Studi Mindfulness) e Mindfulness Counselor (presso Mindfulness Project).
  • Marco Leonzio:

CONTRIBUTO

 

PER APPROFONDIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *