Inventarsi genitori – Con figli da 0 a 3 anni

nicolacastelli Attività, course Leave a Comment

Ho impiegato quattordici anni per dipingere come Raffaello, ma mi sono serviti ottanta anni per disegnare come un bambino.” (Pablo Picasso)  

Non si può osservare un’onda senza tener conto degli aspetti complessi che concorrono a formarla e di quelli altrettanto complessi a cui essa dà luogo.” (Italo Calvino) 

COSA  

Che cosa vuol dire essere dei “buoni” o “bravi” genitori? Come si fa ad esserlo? Iniziamo a dire che per fortuna dei figli non esistono genitori perfetti, ma ci sono delle cornici entro cui pensare e muoversi per co-costruire con i propri figli un legame che sia positivo e che possa facilitare una crescita serena, sia dei bambini che dei genitori e delle relazioni familiari. Si tratta di un percorso in cui genitori e figli si educano reciprocamente, anche se più facilmente si pensa che siano solo gli adulti ad agire una forma di condizionamento nei confronti dei bambini. Il nostro percorso vorrebbe guidare i genitori di bambini in età prescolare verso la consapevolezza di quanto l’azione educativa verso i figli sia un’azione reciproca e che trascende i singoli comportamenti del genitore, ma si connette anche alle relazioni intercorrenti tra ogni genitore ed il bambino e tra i genitori stessi (più correttamente, si connette alle relazioni instaurate tra il bambino ed i suoi adulti di riferimento, nonché con le relazioni tra gli adulti di riferimento, come per esempio i nonni). Stimoli di riflessione, cornici di pensiero e indicazioni pratiche saranno proposte attraverso l’analisi di alcuni temi caratteristici di questa fase del ciclo di vita, quali il sonno, l’alimentazione, la gestione dei capricci e dei comportamenti problematici, comunicazione e linguaggio, l’inserimento al nido e alla scuola materna. 

COME 

Il percorso si struttura in cinque tappe da mezza giornata ciascuna, a cadenza mensile. Ciascun incontro sarà caratterizzato da una sessione esperienziale, seguita da una rielaborazione (individuale, a sottogruppi e in plenaria) e una sistematizzazione dei principali elementi emersi. I partecipanti saranno invitati a coltivare, nel tempo che intercorre fra i vari appuntamenti, una serie di pratiche volte ad approfondire quanto sperimentato in gruppo.  

PERCHE’  

  • Per capire come i nostri figli vedono e costruiscono la realtà ed il mondo 
  • Per superare momenti di difficoltà connessi alle tappe di sviluppo e comportamenti problematici 
  • Per aumentare la qualità della vita ed il benessere delle relazioni in famiglia 
  • Per avere delle chiavi di lettura, di comprensione e di azione inerenti la relazione con figli così piccoli 

QUANDO 

 10 Novembre, 1 Dicembre, 19 Gennaio, 9 Febbraio, 2 Marzo. Dalle 14.30 alle 18.30

DOVE 

Presso spazio “Loco”, via Vasari 32 Milano 

CHI  

Emanuele Zanaboni: Psicologo clinico, Psicoterapeuta sistemico-relazionale dell’individuo, della coppia e della famiglia, si occupa di età dello sviluppo e di tutela minori.  

CONTRIBUTO

 

PER APPROFONDIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *