Danza Sensibile per Bambini

Snoopy

(di Cecilia Mazzariello)

La danza e un’espressione che il corpo attua, non solo in relazione ad un’abilita che viene acquisita tecnicamente, ma anche – e soprattutto – per una specie di collegamento con forze terrestri e celesti che fan si che il corpo possa muoversi seguendo un impulso che può arrivare dall’esterno (elemento musicale ), o dall’ interno (elemento animico). Il corpo poi traduce in gesti danzati una musica, un’immagine, un’idea. I bambini fanno questo in modo spontaneo, perché molto vicini a quel mondo ispiratore delle facolta intuitive. Con la crescita, intorno ai 12 anni circa, questa qualita viene sostituita dall’espressione logico-razionale a discapito dell’intuizione. Insomma il lato sinistro del nostro cervello tende a prevalere su quello destro. In realtà i due emisferi devono essere in equilibrio tra di loro e relazionarsi in modo equilibrato con il corpo perché questo possa rispondere agli stimoli dell’ambiente nel modo più appropriato. Le nostre lateralizzazioni ci dicono che siamo ancora lontani da questo equilibrio.

Di recente e stato fatto uno studio sul pensiero divergente. Quest’ultimo non e sinonimo di creatività, ma e essenziale per “essere creativi”. E l’abilita di vedere molte possibili risposte ad un solo stimolo. E la possibilità di interpretare in molti modi pertinenti quel determinato stimolo. E la capacita di pensare non solo in modo lineare ma “lateralmente”. Il movimento, la danza, come anche l’applicazione manuale sono fondamentali perché questo pensiero trasversale possa esistere: perché il corpo, sperimentandosi nello spazio, crei immagini che vengono trasferite alla mente che a sua volta rimanda impulsi che non fanno che estendere le possibilità. Anche i ragazzi diversamente abili approcciandosi al movimento senza richieste stressanti da prestazione o aspettative, tenderanno ad integrarsi con il proprio corpo, con l’ ambiente e con gli altri.

L’approccio e ludico: e stato comprovato infatti da recenti studi di neuroscienze che piu ci si diverte e piu si e in grado di imparare, mentre in una situazione di noia e di oppressione le possibilita di apprendimento tendono a ridursi.

Annunci