Legumi e Derivati della Soia

In collaborazione con Slow Food Bassa Bergamasca

Quinto Seminario del Percorso di Gastronomia Dietetica (per buongustai attenti alla salute).

Dai più comuni – fagioli, ceci, lenticchie, piselli – a quelli un po’ dimenticati – cicerchie, roveja – alla più esotica soia, i legumi sono la più importante fonte di proteine vegetali. Indispensabili per mantenere gli equilibri dietetici di vegetariani e vegani, sono peraltro di grande interesse nutrizionale anche nella dieta onnivora, in quanto se ben inseriti nei menù aiutano a evitare gli eccessi di calorie, proteine e grassi e a integrare l’alimentazione di preziosa fibra alimentare. Approfondiremo la conoscenza con le caratteristiche e il significato nutrizionale dei vari legumi, con un focus particolare dedicato alla soia, il più nobile dei legumi, e ai prodotti da essa derivati come tofu, tempeh, tamari, shoyu, che arrivati a noi dall’estremo Oriente sono ormai ingredienti diffusi ovunque nel mondo. I legumi sono un alimento cardine della prevenzione a tavola e costituiscono la base, insieme ai cereali, della autentica dieta mediterranea. Ma oltre a essere uno degli ingredienti più sani della cucina, si prestano con facilità a realizzare infinite ricette gustose ed appaganti. Nella sessione pratica dell’incontro ne sperimenteremo alcune, che assaggeremo come sempre nel corso del nostro conviviale aperitivo finale.

POSTI LIMITATI, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quando: Sabato 5 Marzo, 17.00-20.00

Dove: Via Sangalli 8, Treviglio

Contributo: 35 euro (più eventuale tessera associativa), 30 per i soci Slow Food. Pacchetto 4 seminari 130 euro

Insegnante: dott.ssa Patrizia Bollo, professore a c. presso l’Università degli Studi di Milano, docente di cucina dietetica, autrice di saggi, manuali e ricettari.


TI INTERESSA PARTECIPARE? SCRIVICI…

 

Annunci